Jeroboam300 kmchallenge

La Jeroboam 300 è il percorso gravel più estremo. È lungo, lo sterrato è impegnativo, l’arrampicata è senza sosta così come lo sforzo verso le pendici alpine.

Si inizia attraversando i vigneti e le meravigliose colline della Franciacorta, per poi dirigersi verso le ben più impegnative montagne. Siccome punteremo verso nord, ci muoveremo lentamente verso le irregolari e difficili montagne. Lo sterrato diventa più stretto e difficoltoso, alcune parti potrebbero essere impedalabili, però sarete ripagati dalla natura mozzafiato e dalla soddisfazione. Dopo di che si procederà verso ovest, circumnavigando il bellissimo Lago d’Iseo, da cui si potrà godere di una vista mozzafiato. Scendendo verso l’altro lato del lago, le cose non saranno più semplici (infatti, questo lato è caratterizzato da pendii più ripidi) ma il suono della festa una volta raggiunto il traguardo vi guiderà verso casa.

Siamo consapevoli che non saranno in molti a terminare la gara, ma se pensate di essere uno tra questi, questa è un’occasione unica per essere uno dei pochi ciclisti che potranno dire di aver conquistato la prima Jeroboam 300.

La Jeroboam non è una gara, ma una sfida di resistenza. La maggior parte delle strade in questa parte di Italia sono molto tranquille, però sono condivise e dunque ognuno deve pedalare responsabilmente. Vi forniremo il GPS con il percorso che sceglierete, nei punti critici ci sarà la polizia e, ovviamente, ci saranno delle stazioni lungo la via con cibo, bibite e supporto tecnico, però è necessario che durante il percorso siate del tutto autosufficienti. In caso di assistenza medica sarete soli finché non avrete raggiunto una stazione di supporto.

La Jeroboam 300 inizia alle 4 di pomeriggio e, dato che una parte del percorso sarà in notturna, le luci sono obbligatorie. Il limite massimo della gara è di 24 ore, con limiti di tempo alle varie stazioni di supporto lungo la via, tutto basato su una velocità media di 15 km/h. Non preoccupatevi se rimarrete a fatica all’interno del limite massimo, vi aspetteremo con del buon cibo e vino per festeggiare!

I vostri amici e familiari sono i benvenuti, perché anche per coloro che non desiderano pedalare troveranno moltissime attività da fare nel villaggio della gara e nelle zone limitrofe. Oppure, per fare un rilassante weekend sul Lago d’Iseo o visitare Verona e Bergamo.

Punti ristoro/checkpoint:

  • Bossico a circa 90km
  • Croce domini a circa 160km ( ciclofficina a disposizione )
  • Lodrino a circa 230km

Nei punti di ristoro ci sarà a disposizione riso freddo, frutta, torte, panini e acqua.

Alloggio:

  • Boario Terme ( cercare un B&B )

Sabato 20 maggio alle 15:00 riunione tecnica per tutti i partecipanti della Jeroboam 300km e Magnum 150km: approfondimento sulla mappa del percorso e chiarimento di ulteriori dubbi da parte del personale dell’organizzazione.

Equipaggiamento richiesto

  • Luci sufficienti per pedalare al buio (Jeroboam 300) per 6 ore
  • Dispositivo GPS con batteria sufficiente (o batterie aggiuntive) per tutta la durata del percorso
  • Giubbino resistente all’acqua (il meteo può cambiare velocemente in montagna)
  • Abbigliamento aggiuntivo appropriato (completo estivo, manicotti, gambali, smanicato antivento, giubbino impermeabile, guanti, casco e zaino idrico da 2/3 L)
  • Cibo aggiuntivo appropriato (barrette energetiche, sali minerali (in polvere o tavoletta), carboidrati (polvere), frutta disidratata e frutta)
  • 1.5 l di liquidi (potrebbero essere trasportati in una bottiglia Magnum o Jeroboam, ma anche le bottiglie Standard sono ammesse, non lo sono invece le bottiglie di vetro)
  • Bicicletta idonea per dure pedalate nello sterrato. Le gomme gravel da 35mm saranno un indubbio vantaggio; per la Jeroboam 300 e la Magnum 150 vi consigliamo le gomme GravelPlus da 40+mm, ma anche le gomme da cross sono adatte
  • Pezzi di ricambio idonei (ganci del deragliatore, pastiglie dei freni, camere d’aria, cartucce di C02, pompe di grandezza standard, attrezzo multiuso, catene e lubrificante , luci (rossa posteriore e bianca anteriore), nastro adesivo, fascette, coperta termica d’emergenza, accendino, fast, kit di riparazione (ruote e cambio) )
  • Kit base di primo soccorso
  • Cellulare , caricatore e una batteria extra per computer e smartphone
sign

Questo è il primo anno della Jeroboam,
per questa ragione il numero dei partecipanti sarà limitato. Clicca qui sotto per la registrazione

clicca qui